CORONAVIRUS - Comune di Presezzo (BG)

archivio notizie - Comune di Presezzo (BG)

CORONAVIRUS

 
CORONAVIRUS

NUOVO DPCM  8 Marzo 2020
⚠️EMERGENZA CORONAVIRUS⚠️
Nuove disposizioni valide fino al 3 aprile in  tutta la Lombardia

‼️ Evitare in modo assoluto lo spostamento di persone fisiche in entrata, in uscita e all’interno dei territori salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di emergenza.

ATTENZIONE: Vengono abolite le «zone rosse» stabilite all’inizio dell’epidemia, non c’è divieto assoluto di movimento, ma necessità di motivarlo, quindi una ridotta mobilità.

🔴 Chiusura degli Istituti di ogni ordine e grado e degli Atenei.
🔴 Sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, salvo quelli effettuati da professionisti a porte chiuse.
🔴 Sospese le attività di palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali.
🔴 Nelle giornate festive e prefestive sono chiuse le medie e grandi strutture di vendita, nonché gli esercizi commerciali presenti all’interno dei centri commerciali e dei mercati, tranne le farmacie, parafarmacie e punti vendita di generi alimentari.
🔴 Chiusi gli impianti nei comprensori sciistici.
🔴 Chiusi i musei, gli altri istituti e luoghi della cultura.
🔴 Sospese le cerimonie civili e religiose, ivi comprese quelle funebri.
🔴 Sospese tutte le manifestazioni organizzate e tutti gli eventi di carattere ludico, sportivo, religioso e fieristico.
🔴 Sospese attività come grandi eventi, cinema, teatri, pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse e sale bingo, discoteche e locali assimilati.

‼️🔴 Consentite le attività di bar e ristoranti dalle 6 alle 18, con obbligo, a carico del gestore, di far rispettare la distanza di sicurezza interpersonale.

🔴 accesso alle attività commerciali contingentato che garantisca la distanza di 1 metro tra le persone.

‼️‼️ Ricordiamo che ai soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (maggiore di 37,5ºC) è fortemente raccomandato di rimanere presso il proprio domicilio e limitare al massimo i contatti sociali, contattando il proprio medico curante.

 

Il testo completo nell'allegato.


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (104 valutazioni)